PGT: Edificato e previsioni di crescita della POPOLAZIONE cernuschese – Sfatata l’ultima leggenda metropolitana?

Cattura_PGT.JPG

 

La mia cocciutaggine nel pretendere certezze sui DATI edilizi e urbanistici evidenzia ora e del tutto la “Caporetto” cernuschese verosimilmente definitiva smascherando immani bugie raccontate da Politici, Urbanisti del PGT e del Palazzo: lo spauracchio delle VOLUMETRIE rilasciate dal previgente PRG; per intenderci quello voluto da Paolo Frigerio poi gestito-espanso da Daniele Cassamagnaghi coi PII.

Non sono mai stato tenero nei confronti del precedente PRG che non mi convinceva per la questione dei “parametri teorici” così come sono stato fortemente critico nei confronti dei Piani Integrati di allora: se ci sono dubbi sui miei pensieri reconditi basta rileggermi. Oppure posso tranquillamente indicare i link degli ipertesto per facilitare la ricerca di chi fa parte della sempre più lunga fila degli smemorati di Collegno-Cernusco che mi giudicano solo sul mio pensiero contingente.

Quanto alla “Caporetto” paesana, tutti sanno e ricordano il famosissimo MILIONE di m3 – non di Sergio Tofano inventore del signor Bonaventura solito a rilasciare MILIONI ad ogni avventura – che un anno fa e ancor prima in campagna elettorale veniva sbandierato come paradigma da non seguire per conclamata “strage urbanistica urbana”. Di quella immensa supposta volumetria ne ho già denunciato l’irragionevolezza fondativa dei calcoli e l’ ideologicamente falsa provenienza. Ho argomentato le mie differenti conclusioni-ipotesi TEORICHE in mancanza di DATI VERI mai prodotti da quasi 20anni a questa parte del Comune-Istituzione. Che ci sta a fare un Ufficio di Piano se non elabora dati fondamentali? Dati nemmeno messi a disposizione ne rilevati dal PGT perpetrando gravissima inaccettabile lacuna. Per chi ha la memoria corta, ricordo anche la mia mirata osservazione al PGT reietta e segata del tutto.

L’insistenza e la pervicacia con cui perseguo-indico questo obiettivo da SEMPRE è solo per amore di verità quale base imprescindibile per ogni valutazione irreprensibile, scientifica, territoriale e politica-partitica. Senza si parla a vanvera, si dicono patentate bugie, si distorce la realtà e si fa politica scorretta, da qualunque parte provenga. Sfido chiunque a sostenere il contrario.

Ho già pubblicato che la base irragionevole e poco scientifica di questo MILIONE era probabilmente sostenuta e ripresa, purtroppo, da un poco credibile VOLANTINO ELETTORALE.pdf al quale io stesso e li per li avevo creduto, fidandomi degli estensori che l’avevano presentato a più riprese in Piazza: commisi un errore a non verificarlo.

Del resto, come meravigliarci ora di questa trappola se qualche anno prima la Pubblica Amministrazione allora in carica aveva prodotto una sgangherata e falsa statistica, guarda caso sulle volumetrie “democristiane” precedenti, fatta passare per scientifica in quanto attribuita al Settore Tecnico del Palazzo? Vedasi Semplice Comune Cittadino (anno XI – n. 2 Marzo 2004). Fatti recenti e remoti che denunciano il vizietto di attribuire falsità e macro-nefandezze agli altri: paturnie e turbe psitiche?

Con la TEORIA si rischia, ho rischiato e rischio tutt’ora. Ma adesso ho una convinzione in più a sostegno delle mie tesi frutto dell’analisi sulla Popolazione Cernuschese POPOLA_1861_2010.pdf rapportata agli effetti che su di essa ha/avrebbe prodotto il MILIONE di m3 che sarebbero stati costruiti come pubblicamente dichiarato. Per faciltare i “Santi Tommasi” allego il prospetto di crescita della Popolazione dei flussi naturali e quelli migratori aggiornato.

Non è difficile capire che se davvero fosse stato costruito quel MILIONE di m3 – con semplice parametro TEORICO di rapporto ponderato in 100 m3 /abitante – la Popolazione cernuschese dovrebbe ora assommare a 36.958 (26.958/istat 31 dic. 2001 + 10.000) abitanti con una media di oltre 1.111 abit/anno (o giù di li). Se si cambia il parametro teorico, l’esito è pur sempre erroneo. Ma se si tiene conto dei computi di quel volantino che prevedeva addirittura 11.090 abitanti in più, dovremmo essere già in 38.048: si salvi chi può e meno male!

Invece, fortunatamente, la Popolazione reale di Cernusco al 31 dic 2010 è di 31.058 residenti ed è cresciuta di 4.100 abitanti in termini assoluti dal 1 gennaio 2002, con una media anno, sempre in 9 anni, di 456 abitanti.

Con che parametri è stato costruito il PGT se ha cannato più del doppio la base-crescita precedente? Ci si è basati sul volantino elettorale?

Con che parametri è stato impostato il PGT con crescita mai prima prevista-registrata di 3.000 abitanti in 5 anni?

Cernusco deve aggiungere un altro primato nazionale oltre ai due recentemente acqusiti con l’hot-spot di piazza Unità d’Italia e il controllo elettronico delle bike-sharing: la città “Caporetto-DATI ERRATI”; col beneplacito della cosiddetta “politica”.

Guardiamo prima di tutto alle cose che contano. Ancora una volta: cui prodest?

PGT: Edificato e previsioni di crescita della POPOLAZIONE cernuschese – Sfatata l’ultima leggenda metropolitana?ultima modifica: 2011-04-09T20:14:00+02:00da psergioit
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in PoliticaCernuschese. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento