Due coniugi-amici Cernuschesi mi scrivono tramite FB…

A.A.C. coniugi mi scrivono: 17 marzo alle ore 20.46

Qualche materiale per la Tua “lotta” contro gli sprechi:

In fondo a via Don Sturzo (case Gescal) nel pezzo finale di circa 150 metri sono stati posizionati ben 16 cartelli stradali, ma di sole 3 tipologie, ben 13 sono doppi e ripetuti a distanze di 3-5 metri.

Oltretutto la via è a fondo chiuso, ma fra i tanti cartelli non c’è alcuna indicazione di “strada chiusa”
Ciao


AAC_1.jpg
AAC_5.jpg
Così ho risposto:17 marzo alle ore 21.07

Carissimi, da una parte e in un certo senso sono “lusingato” … dall’altra forse è meglio che tutti quelli che ravvisano “sciocchezze pubbliche” si facciano diretti interpreti: troppe volte qualche politicuzzo locale mi ha detto che cerco il “pelo nell’uovo”…. Naturalmente ci vuole ben altro per scoraggiarmi, ma fate anche voi la vostra parte che senz’altro condividerò pubblicamente.

Non ho tempo di verificare sul posto, ma mi fido ciecamene delle vs. considerazioni sulla reiterazione degli “eccessi” di segnalatica (e quindi di spesa) che da qualche tempo a questa parte riscontriamo (vedi le mie denunce per via Monza dove i cartelli sono stati messi anche nel senso di marcia contrario!).

D’altra parte vediamo una contraddizione palese: o qui siamo di fronte ad un esempio RAZIONALE come prescrive il Codice Stradale o tutte le altra zone del Paese sono IRRAZIONALI  e contro Codice; Non è possibile un IMPESTAMENTO così.

Cernusco il paese delle VILLE DI DELIZIA, DEL SELCIATO MOLTO MOLTO MOLTO ANTICHIZZATO STILE DISASTRATO E DEI CARTELLI STRADALI INFINITI.

MENO PIANTANE (di ferro) PIU’ PIANTE.

Due coniugi-amici Cernuschesi mi scrivono tramite FB…ultima modifica: 2011-03-17T23:03:56+01:00da psergioit
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento